La simbologia del miracolo della Creazione

Siamo abituati, da buoni Cristiani, ad associare l’immagine della Mamma col Bambino alla classica iconografia della Madonna con Gesù. Va però ricordato che tale immagine è la reinterpretazione cristiana di una icona ben più antica, che esiste da quando l’essere umano ha iniziato ad ‘adorare’ delle divinità (o forse addirittura da prima … ).

A tal proposito sono ben esplicative le enigmatiche figure oculari rinvenute in Siria, nella città preistorica di Tell Brak, nell’alta valle del Khabur.

Ne sono state trovate di diverse tipologie, tra cui l’inequivocabile figura di una madre con il proprio figlio.

Idolo Oculare Madre-Figlio
Idolo Oculare Madre-Figlio

Nei secoli-millenni successivi poi, l’iconografia è stata reinterpretata dalle diverse civiltà-culti-religioni, sino ad arrivare ai tempi più recenti con l’iconografia che ben conosciamo.

La seguente immagine mostra una Dea-Lucertola ritrovata in mesopotamia (Al’Ubaid) e risalente a circa 7.000 anni fa, confrontata con la successiva reinterpretazione egizia della Dea Iside con il figlio Horo-Horus, e confrontata infine con l’iconografia cristiana che ben conosciamo.

Confronto tra la Dea-Lucertola di Ubaid, Iside con Horo egiziana e Madonna con Gesù cristiana
Confronto tra la Dea-Lucertola di Ubaid, Iside con Horo egiziana e Madonna con Gesù cristiana

Le speculazioni nate dalla curiosa forma della prima statuina, con fattezze decisamente rettili-forme e dal cranio inequivocabilmente allungato, sono numerose e intriganti …

Origini aliene?

Idolatria legata ai rettili, ma perchè?

Da notare i simboli a triangolo a livello del pube: ricordiamoci che il triangolo pubico è uno dei principali simboli della Dea Madre.

Annunci